Cavazza

Gli abbinamenti e le ricette

Qualche Idea golosa per abbinare al meglio i prodotti Cavazza 1898

 

- Prova i Chutney - Salse agrodolci

Ecco qualche gustoso consiglio...

Gli abbinamenti consigliati dallo Chef Oris Portanova:

 

- Il Chutney di pere e zenzero alla cannella: formaggi misti, verdure bollite, zampone o cotechino.

- Il Chutney di peperoni e cipolla: carni rosse, formaggio di capra, crostini

- Il Chutney di pomodori e cocco: salmone, formaggi erborinati, lardo di Colonnata

- Il Chutney di ananas speziato: riso bianco, pesce alla griglia, carne ovina

- Il Chutney di aglio e zenzero: carni bianche, pecorino stagionato, tartare di manzo

- Il Chutney di mango e frutto della passione: crostacei, fois gras, riso venere

 

 

 

- La Vera Mostarda Bolognese Cavazza 1898 si può abbinare a diverse ricette

  della tradizione, eccone alcune...

 

Ricetta per la Pasta Frolla Bolognese

Ingredienti:

- 400 g di farina
- 100 g di burro
- 100 g di zucchero
- 2 uova
- scorza di limone grattuggiata
- un pizzico di sale
- una bustina di lievito in polvere

Procedimento:

Setacciare la farina con lo zucchero, unire il burro a fiocchetti e, lavorando con la punta delle dita, sbriciolare tutto assieme in modo che piano piano si amalgami. Unire le uova, il sale, la scorza di limone grattuggiata ed il lievito quindi impastare velocemente. Se l'impasto risultasse troppo sodo aggiungere eventualmente un poco di burro, ma non altre uova.
 

- Per la CROSTATA:

Stendere l'impasto in una teglia unta con poco burro, alzandolo ai bordi; trattenere eventualmente un poco di pasta per le rifiniture. Farcire con VERA MOSTARDA BOLOGNESE CAVAZZA, o altra Confettura Extra Cavazza, decorare con la pasta tenuta a parte e ripassare in forno a 180° per circa 40 minuti. 
 

- Per la PINZA BOLOGNESE:

Stendere un rettangolo di circa mezzo centimetro di spessore, spalmare di VERA MOSTARDA BOLOGNESE CAVAZZA la superficie ed arrotolare l'impasto su se stesso. Piegare le due estremità del rotolo verso il basso e rincalzare, in modo che non esca il ripieno. Posizionare su una teglia rivestita di carta da forno, spennellare con poco latte e cospargere di granella di zucchero. Cuocere in forno caldo a 180° per 30 minuti o fino a quando la Pinza sarà dorata.

- Per le RAVIOLE:

Stendere la frolla su un piano infarinato ad un'altezza di circa 3-4 mm quindi ricavare tanti dischi utilizzando un taglia biscotti rotondo dentellato. Adagiare al centro di ogni disco un cucchiaino abbondante di VERA MOSTARDA BOLOGNESE CAVAZZA, chiudere il disco a metà per ottenere una mezzaluna e fissare i bordi per non far uscire la mostarda. Disporre le Raviole su una teglia imburrata o coperta con carta da forno e spennellarle con un pochino di latte. Cuocere le Raviole a 180° per circa 15-20 minuti senza farle dorare troppo quindi spolverizzarle con granella di zucchero.

 

TORTELLACCI CON RICOTTA, PANCETTA E CONFETTURA EXTRA DI MIRTILLI NERI

 

 

Dosi per 4 persone 

Ingredienti:

- 400 g di ricotta di pecora

- 6 fette di pancetta

- 200 g parmiggiano reggiano grattugiato

- 100 g di confettura extra di mirtilli neri

- 200 g farina "00"

- 100 g semola grano duro Senatore Cappelli

- 3 uova

- q.b. olio extra vergine di oliva

- q.b. burro

- q.b. sale

- q.b. pepe

- q.b. noce moscata

 

Preparazione:

Preparare la sfoglia gialla, impastando le uova con la farina, semola di grano duro e un filo di olio extra vergine di oliva.

Lasciare riposare la pasta per mezz'ora circa.

Precedere quindi con la farcia di ricotta, pancetta e confettura extra di mirtilli neri. In un recipiente capiente unire la ricotta di pecora, confettura extra di mirtilli neri e la pancetta precedentemente tagliata a listarelle e rosolata in padella.

Aggiustare il ripieno con parmigiano reggiano, sale, pepe e noce moscata.

Mettere la farcia in una sacca da pasticcere e procedere con lo stendere la sfoglia gialla.

Tenere uno spessore non troppo fine in quanto i tortellacci risulteranno di pezzatura medio grande.

Chiudere con la forma del tortellino e cuocere in abbondante acqua salata. Per la mantecatura, mettera una noce di burro in una padella  su fuoco vivo e quando inizierà a friggere e prendere colore, versare un piccolo mestolo di acqua di cottura della pasta. Saltare la pasta nella padella e aggiungere una manciata di parmigiano reggiano.

A piacimento, si potrebbe servire accompagnando la pasta con qualche goccia di aceto balsamico di Modena.

 

FEGATO AL PANE E ROSMARINO CON COMPOSTA DI CIPOLLE ROSSE

 

Dosi per 4 persone

Ingredienti:

350 g di fegato di vitello

100g di burro

1 vasetto di composta di cipolle Rosse

q.b. pangrattato

q.b. rosmarino fresco

q.b. sale e pepe

 

Preparazione:

Condire il pangrattato con rosmarino tritato, sale e pepe.

A piacimento si possono aggiungere acciughe e capperi tritati. Tagliare il fegato a listarelle della larghezza di circa 1 cm, e impanarle. In una padella antiaderente sciogliere e scaldare il burro, unire il fegato e far cuocere velocemente a fuoco vivo, facendo sì che si rosoli bene fuori e rimanga umido dentro.

Aggiustare con sale e pepe.

Servire accompagnato con la composta di cipolle rosse.

Se ti piacciono i sapori agrodolci, una perfetta alternativa alla composta di cipolle rosse è la composta di pomodori rossi e vaniglia.

Un abbinamento sfizioso dal gusto unico.

 

MUFFIN AL CACACO E COMPOSTA DI PERE WILLIAMS SENZA ZUCCHERO AGGIUNTO

 

Dosi per 10 Muffin circa.

Ingredienti:

4 uova

1 tuorlo d'uovo

350 g di farina

350 g di zucchero

200 g di latte

200 g di olio extra vergine di olivo

60 g di cacao amaro 

16 g di lievito in polvere 

4 cucchiai di gocce di cioccolato

q.b. di rhum

1 vasetto di composta di pere Williams senza zucchero aggiunto

Preparazione:

In una boule versare le uova, lo zucchero, la farina, il lievito in polvere e il cacao, quindi mescolare con l'aiuto di una frusta o uno sbattitore elettrico incorporando leggermente gli ingredienti. Per ultimo unire il latte e l'olio extra vergine di oliva e continuare fino a che l'impasto non risulterà ben omogeneo. Infine unire il Rhum e le gocce di cioccolato incorporandoli.

Versare il composto negli stampini rivestiti con la carta tulipano, tipica dei Muffin, riempiendoli per circa metà.

Aggiungere al centro un cucchiaio di composta di pere Williams e completare con l'impasto. Preriscaldare il forno a 180° ed infornare per 15/20 minuti in base alla grandezza dello stampino. Non  eccedere nella cottura in quanto la caratteristica dei Muffin è quella di rimanere leggermente umidi.

 

 

X Questo sito, come la maggior parte dei siti web, utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione e raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Puoi conoscere i dettagli e negare il consenso all'utilizzo di uno o più cookie consultando la nostra cookie policy. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.